Stampa questa pagina
Martedì, 23 February 2021 17:03

Avviso pubblico per l'individuazione dei nuclei familiari in particolare condizione di disagio economico derivante dall'emergenza epidemiologica da virus COVID-19

Si rende noto che con determina del Resp.le del I Settore Affari Generali n. 34 del 23.2.2021 (Reg. Gen.  n. 108/2021) è stato adottato pdf avviso pubblico (69 KB) per l'individuazione dei nuclei familiari in particolare condizione di disagio economico derivante dall'emergenza epidemiologica da virus Covid-19.

SOGGETTI BENEFICIARI

Possono beneficiare dei buoni spesa per l’acquisto di prodotti alimentari e di prima necessità i nuclei familiari residenti nel Comune di Lacco Ameno che si trovino attualmente in stato di disagio socio-economico determinato dall’emergenza epidemiologica da virus Covid-19, temporaneamente impossibilitati a soddisfare le esigenze primarie di vita, in seguito alle restrizioni imposte dall’emergenza sanitaria in corso.

REQUISITI PER L’ACCESSO

I requisiti di accesso per l’ottenimento dei buoni spesa sono i seguenti:

  1. Residenza nel Comune di Lacco Ameno;

  2. Per i cittadini stranieri non appartenenti all’Unione Europea, il possesso di un titolo di soggiorno in corso di validità;

  3. Non avere alcuna forma di reddito alla data della richiesta di accesso al sostentamento alimentare, fatta eccezione per il reddito derivante dal possesso di unica abitazione principale sita in Lacco Ameno e ove si dimori stabilmente;

  4. Non essere beneficiari di altre forme di sostegno al reddito e alla povertà erogati dallo Stato.

Eventuali risorse residue potranno essere erogate in via subordinata anche ai cittadini che in qualche modo usufruiscono già di misure di sostegno che vanno dal Reddito di cittadinanza, al Rei, alle indennità di invalidità e di accompagnamento, al CAS e ad altre forme di sostegno pubblico

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

Le domande devono essere presentate entro l’ 8 marzo 2021 esclusivamente all’indirizzo e-mail dedicato Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. utilizzando l’ document apposito modulo (17 KB) debitamente compilato e sottoscritto e allegando la foto fronte retro di un documento di riconoscimento valido del richiedente e ogni altro documento ritenuto utile per la valutazione della domanda.

Nel caso si sia impossibilitati alla stampa e alla scannerizzazione per mancanza di dispositivi, è possibile riprodurre il modello di domanda a penna, riportando tutti gli elementi richiesti, dichiarando che si è presa visione dell’informativa sul trattamento dei dati personali. Per la stessa motivazione tutta la documentazione può essere inviata in formato jpg (FOTO) al medesimo indirizzo e-mail.

ISTRUTTORIA DELLE DOMANDE

In relazione alle risorse assegnate al Comune di Lacco Ameno ed eventualmente dalle donazioni private, devono essere individuati i nuclei familiari cui saranno assegnati buoni una tantum, di diverso valore nominale, per un controvalore complessivo minimo di € 50,00 per ogni componente del nucleo familiare, fino a concorrenza del finanziamento e di eventuali donazioni. L'urgenza di provvedere consente di procedere in base alle sole dichiarazioni rese ai sensi del D.P.R. n. 445/2000, che verranno controllate a campione dalla Guardia di Finanza.

SPESA DEI BUONI

I buoni possono essere spesi entro il 30 aprile 2021 esclusivamente per l'acquisto dei prodotti alimentari e di prima necessità presso gli esercizi commerciali ubicati sul territorio di Lacco Ameno di cui all’elenco predisposto dall’Ente e pubblicato sul sito istituzionale. Non è consentita la restituzione, neanche parziale, del controvalore in moneta del buono. I buoni saranno nominativamente intestati al richiedente. I buoni non sono spendibili per l’acquisto di bevande alcoliche e superalcoliche.

VERIFICHE

Le verifiche in relazione a tutte le circostanze dichiarate dal richiedente, anche successive alla fruizione del beneficio, avverranno d'ufficio. Le dichiarazioni mendaci comportano l'obbligo di restituzione del beneficio e la denuncia alla competente autorità giudiziaria. Gli esercenti che accettino i buoni per acquisti diversi dai prodotti alimentari e dai beni di prima necessità, che accettino buoni da soggetti diversi dall'intestatario, che restituiscano, anche parzialmente, il controvalore in euro del buono, non avranno diritto al rimborso e saranno sanzionati come per legge.

RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO

Il responsabile del procedimento è il Responsabile del I Settore Affari Generali. Ai sensi delle vigenti disposizioni normative sullo stato di emergenza, il presente avviso ed il relativo procedimento amministrativo restano disciplinati dai principi generali dell'ordinamento amministrativo, anche in deroga a puntuali norme del Codice dei Contratti Pubblici.

Il presente avviso è pubblicato all'albo pretorio on line e sul sito internet del Comune; è altresì trasmesso all'Ufficio di Piano dell'Ambito Sociale, nonché, per opportuna conoscenza, al Comando di Polizia Locale, al Comando Stazione Carabinieri di Casamicciola Terme, alla Tenenza della Guardia di Finanza di Ischia.

ALLEGATI:

pdf Avviso pubblico buoni spesa (69 KB)

document Modello di domanda buoni spesa (17 KB)